Consigli di lettura “british”

Orfani di The Crown, stringiamoci in un abbraccio. Lo so che anche voi sentite la mancanza del luccichio polveroso di Buckingham Palace e di tutta quella rete di conoscenze altolocate-amorazzi-corna-snobismo. Perlomeno prima della terza stagione della serie ci sarà il matrimonio tra Harry e Meghan, oppure questo kitschissimo film che racconta la loro storia d’amore:

Ma se cercate qualcosa di diverso potreste iniziare con i libri e gli autori che suggerisco qui di seguito. Vi assicuro che sopperiranno adeguatamente all’assenza di britishness nelle vostre vite.

 

Snob – Julian Fellowes

Risultati immagini per snob fellowes

Trama: Edith Lavery non possiede alcun talento al mondo e non intende rispondere per sempre al telefono dell’agenzia immobiliare in cui lavora. La soluzione? Sposare Charles Uckfield, un nobile e docile signorotto di campagna conosciuto alle corse di cavalli. Ma se Charles risulta fin troppo docile (leggi: noiosetto), la sua cerchia d’altronde non lo è affatto.

Penso che al mondo difficilmente esista qualcuno più esperto sul classismo inglese di Julian Fellowes: parliamo infatti dello sceneggiatore del film Gosford Park e della serie Downtown Abbey, ovvero due magistrali esempi di divisioni fisiche e spirituali tra nobiltà e servitù, borghesia e aristocratici. D’accordo, sono argomenti di cui siamo già a conoscenza, l’eterna lotta tra ricchi e poveri, l’alterigia inglese eccetera eccetera. Ma in Snob di Fellowes si ha l’unica e spassosa opportunità di osservare ancor più da vicino e in maniera approfondita questo bestiario albionico e il meccanismo perfettamente rodato delle loro caste. E non solo: perché la bellezza di questo romanzo sta anche nel fatto che Fellowes risulta un profondo conoscitore della natura umana tutta, e ci sono certi passaggi in cui si pensa “ommioddio, anche io ho avuto gli stessi pensieri orribili di questo personaggio”. Azzarderei che il brivido appagante di sapere che non si è soli nella meschinità è uno dei benefici migliori della lettura.

N.B.: se volete saperne di più su questo libro, qui ne parlo in maniera più particolareggiata.

 

La sovrana lettrice – Alan Bennett

Risultati immagini per la sovrana lettrice

Trama: Elisabetta II scopre il piacere della lettura, solitamente percepito come positivo, o perlomeno innocuo. Ma a quanto pare se sei una regina tale passione può avere delle conseguenze nefaste.

La sovrana lettrice è semplicemente uno dei libri più spiritosi che abbia mai letto. Anche in questo caso Alan Bennett, alla stessa maniera di Fellowes, osserva con occhio clinico la società che lo circonda, ma non utilizza il tono serafico e sobrio di quest’ultimo, anzi: Bennett si può definire infatti come portatore sano del mordace british humour. Vorrei sicuramente essere sua amica (leggendo i suoi libri sghignazzo sempre senza ritegno) ma assolutamente mai sua nemica, dato che è una di quelle persone taglienti e acute che sembrano farti i raggi X. Capacità che Bennett applica a una vasta pletora di personaggi: di fatto non predilige solo gli aristocratici o il contrasto tra questi e i ceti più bassi come Fellowes, bensì oltre alla regina e il suo entourage ha analizzato svariate volte se stesso, sua madre, o l’anziana signora che abitava in un furgone parcheggiato nel vialetto di casa sua. Storia vera raccontata nel film Lady in the Van (con Maggie Smith – protagonista di Downtown Abbey – e Alex Jennings, che ha recitato nel ruolo del Principe Edoardo in The Crown. È tutto un magna magna).

 

Intramontabile Elisabetta – Antonio Caprarica

Risultati immagini per intramontabile elisabetta

Leggendo questa biografia su Elisabetta II scoprirete che, a differenza di quanto immaginato da Bennett nel suo romanzo, la sovrana è davvero lettrice. Ecco, magari non sarà una bibliofila dai gusti sofisticati, ma ad esempio è una fan dei gialli. Queste e altre chicche sono descritte con dovizia di particolari da Antonio Caprarica, il giornalista nella foto sopra che assomiglia a Pirandello ed è famoso per il suo (ex) ruolo di corrispondente RAI da Londra. Probabilmente lo stile del libro è da imputare dunque alla sua deformazione professionale, in quanto è di stampo fin troppo cronachistico; non risulta infatti una lettura sempre scorrevole, tuttavia in alcune parti l’ho trovata ugualmente interessante e istruttiva. Per esempio ho scoperto che come me Eli è consapevole di soffrire della sindrome della “resting bitch face”, ho preso nota dell’etichetta da seguire in caso la si incontri e soprattutto qual è il contenuto della sua borsetta. Consiglio il libro quindi ai veri Elisabetters che non hanno paura di tuffarsi in una lettura talvolta impegnativa: so che ce ne sono altri come me là fuori, lo so.

 

L’amore in un clima freddo – Nancy Mitford

Risultati immagini per l'amore in un clima freddo

Trama: Polly Montdore, pur avendo a disposizione un mucchietto più che rispettabile di pretendenti, decide invece di sposarsi con lo zio (da poco vedovo e per di più con un passato come amante della madre di Polly).

Consiglio questo romanzo delizioso ma pungente non solo ai nostalgici di The Crown ma anche a quelli di Jane Austen: se avete già letto e riletto i suoi libri come la sottoscritta e bramate qualcosa di simile, allora L’amore in un clima freddo fa per voi. La Mitford è infatti abile quasi quanto la Austen nell’affrescare un gruppo di aristocratici la cui pacifica esistenza viene sconquassata da questioni triviali come quelle amorose. Vi beerete di un’atmosfera intessuta di scandali, diseredazioni, pettegolezzi. O, in altre parole, di un casino all’inglese narrato con malizioso candore.

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “Consigli di lettura “british”

  1. Pingback: Letture da ombrellone… ma dignitose – A essere sinceri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...