3 cose da fare a Roma durante Pasqua

A Roma durante Pasqua ci saranno un sacco di turisti che visiteranno cose turistiche. E su questo non ci piove. In caso vogliate mettere il naso fuori casa ma l’idea della folla vi spaventi, ecco tre luoghi meno battuti per trascorrere una Pasqua serena in tutti i sensi.

 

UN TÈ CON LE FARFALLE

_20180330_174717

Dietro una facciata a vetri dall’aspetto aziendale non si nascondono impiegati azzimati bensì farfalle! di! tutte! le! fogge! Una volta entrati nella serra che le ospita si ha l’occasione di osservarle da vicino o imprecare perché non stanno ferme per le foto su Instagram. Scegliete voi l’approccio migliore, l’importante è che rispettiate alcune regole che vi saranno comunicate in modo da non disturbarle. Alla fine del percorso potrete anche sfoggiare spirito d’intrepidezza tenendo in mano delle blatte, mentre una guida vi spiega le loro caratteristiche (spoiler: fanno schifo) nonché quelle delle farfalle. Dopo ci si può ristorare con un tè nel loro giardino d’inverno, dove hanno numerose varietà a disposizione. La mostra è itinerante ma starà a Roma fino al 2 aprile: se come insegna la tradizione anche quest’anno a Pasquetta pioverà, sapete dove andare.

Costo: biglietto intero 10 euro, ridotto 8. Nel biglietto è inclusa una bustina di tè.

Dove mangiare nei dintorni: non lontano dalla mostra c’è La portineria, (Via Reggio Emilia 22), locale perfetto per un brunch. E poi fanno certi dolci che colomba pasquale se ti puoi spostare un po’ più in là grazie.

_20180330_174700

 

MOSTRA DI FORNASETTI A PALAZZO ALTEMPS

_20180330_174729

Una delle mostre più belle viste negli ultimi tempi. Piero Fornasetti è stato un pittore, scultore e designer postmoderno, in quanto ha sempre guardato al passato ma per rielaborarlo in maniera inedita. Quindi la cornice di Palazzo Altemps è perfetta per ospitare le sue creazioni: mani che pendono dai soffitti e bulldog rossi sembrano nati per stare tra le algide statue antiche. Se potete visitatela verso sera perché a quell’ora lo scenario è ancora più suggestivo, sembra di stare sul set di un film girato da Wes Anderson e Dario Argento insieme.

Costo: biglietto intero 13 euro, ridotto 8 (consente l’ingresso a Palazzo Altemps con la mostra in corso).
Dove mangiare nei dintorni: Ex Circus (Via della Vetrina 15) ha un sacco di divanetti, un sacco di varietà di tè con la cannella, nonché un’ottima torta caprese e un ottimo banana bread (voglio diventare influencer di dolci, nel caso non si fosse capito).

TULIPARK

_20180330_174647

Sono stata in questo parco proprio oggi 30 marzo per l’inaugurazione: quindi non penso che nei prossimi giorni offriranno ugualmente cannoli e arancine siciliane, ma ci sarà ancora una cascata infinita di tulipani da vedere – e persino da raccogliere! – . Anche se l’attività più divertente è osservare gli Instagram boyfriend alle prese con le foto acrobatiche da fare alle loro ragazze. Se mi leggete: siete degli ottimi fidanzati. Non come qualcuno di mia conoscenza.

Costo: 3,50 euro. Ven, sab, dom: 5 euro. Nel biglietto sono compresi anche 2 tulipani.

Mi dispiace ma stavolta non ho suggerimenti mangerecci da associare al parco, si trova nella zona della Giustiniana che per me è esotica e sconosciuta quanto la Patagonia.

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...