Le reazioni al matrimonio dei Ferragnez

Uno studio scientifico riguardo alle diverse tipologie di reazioni al matrimonio dei Ferragnez.


Tipologia 1 – Il menefreghista

Risultati immagini per meme tutti insieme appassionatamente

Il menefreghista si è espresso a più riprese in siffatta maniera: “A me non frega nulla del matrimonio dei Ferragnez”, di cui esiste anche la versione 2.0 “A me non frega nulla, neanche so chi sono ma sicuramente sono dei poveracci”, nonché quella 3.0: “A me non frega nulla di quel rapper senza talento e di quella fashion blogger” (ndr: fashion blogger è un termine che non si usa più dalla notte dei tempi).

Una delle prime reazioni di chi legge questo genere d’affermazione e ne è infastidito sarebbe “Sai a noi quanto ce ne frega che a te non freghi niente!!!”, ma così facendo commetterebbe un errore, dato che finirebbe in un loop innescato dall’autore del post iniziale. Dopotutto ognuno ha il diritto di esprimersi – nei limiti dell’educazione e della legalità -. La rivendicazione menefreghista risulta comunque degna di essere analizzata, poiché in essa si rintraccia un sottotesto di superiorità nei confronti degli altri che invece si appassionano eccome al matrimonio.

Forse che il menefreghista passi il suo tempo a leggere saggi storici sulla disfatta di Gallipoli da parte di Churchill, non dedicando mai nemmeno un minuto del suo tempo a qualsivoglia frivolezza? Noi studiosi lo riteniamo improbabile. Intendiamoci, non essersi interessati al matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez è perfettamente normale, così come lo è stato seguirlo. Ciò che si critica è il manifestare marcatamente un’indubbia altezzosità nel disinteressarsene: perché vi svelo, invero, che esistono persone che si dilettano sia con Tolstoj che con L’isola dei famosi. I momenti di frivolezza sono un diritto inalienabile dell’uomo, secondo noi studiosi.

fb_img_1535110036287
Rivelazione scioccante, lo so

 

Tipologia 2 – Il Sobrio

Immagine correlata

Il Sobrio si è espresso circa in siffatta maniera: “Non vi vergognate a spendere così tanto per un matrimonio? EH? Il volo privato?! Debosciati. Al mio matrimonio ho messo delle scarpe comprate da Bata ed è stato comunque bellissimo!”, di cui esiste anche la versione 2.0 che chiameremo Il Luigi Di Maio, ovvero colui che si è concentrato esclusivamente e ossessivamente sulla storia del gate e del volo privato Alitalia, considerandola molto “ambigua”.

Una delle prime reazioni di chi legge questo genere d’affermazione e ne è infastidito probabilmente sarebbe la seguente: “Sono ricchi, potranno fare quel che vogliono con i loro soldi?!”. Tecnicamente rispondere così non è un errore, tuttavia secondo noi studiosi il Sobrio ritiene sinceramente che i Ferragnez, nonostante la loro agiatezza finanziaria, avrebbero dovuto dare sfoggio di modestia; in alcuni Sobri, infatti, sicuramente è presente l’invidia nei confronti dei novelli sposi e pertanto reagiscono in tale maniera, ma in altri esemplari esiste davvero la convinzione innata che “gesuita è meglio”. Sarà che un tratto umano piuttosto comune (anche noi studiosi facciamo ammenda) consiste nel galvanizzarci quando facciamo la stessa cosa che hanno fatto altri ma spendendo meno. Non c’è niente di male nel cercare le occasioni, nel risparmiare, intendiamoci: il problema, talvolta, è dar vita a una gara che contrappone l’ascetismo (visto come positivo) alla ricercatezza (vista come negativa).

PS: esiste anche il contrario del Sobrio, ovvero colui che si è lamentato del menù del ricevimento, considerandolo troppo povero e modesto.


Tipologia 3 – La Lucarelli

Risultati immagini per selvaggia lucarelli

Selvaggia Lucarelli ha scritto un post sul matrimonio dei Ferragnez in cui coesistono cattiveria gratuita, esagerazioni forzate, stereotipi della peggior specie e battute così scialbe che fanno rimpiangere quelle della Settimana Enigmistica. Del resto il suo obiettivo era di dar vita a un calderone in cui si possono rispecchiare il Menefreghista, il Sobrio e chiunque ritenga inaccettabile che due persone giovani, belle e ricche diano sfoggio di queste loro caratteristiche (oppure: “d’accordo, datene sfoggio, ma sappiate che perciò siete superficiali”); dunque è comodo da analizzare in quanto raccoglie in un solo post diverse tipologie di reazioni (noi studiosi talvolta siamo pigri).

-Gli invitati definiti “ostaggi”: noi studiosi immaginiamo che sia stato davvero orribile per gli invitati prendere un volo privato per andare in una regione bruttissima come la Sicilia, dove avranno mangiato sicuramente male e non avranno avuto nessun regalo in cambio, sorbendosi anche un matrimonio davvero noioso, senza neanche, che so, un luna park privato. Poveri invitati.

In tal modo la Lucarelli ha accontentato la tipologia di chi si è attaccato a qualsiasi motivo per sminuire la portata dell’evento.

-Battuta sulla Ferragni che pesa 44 chili: non è bodyshaming se si fa alle magre no?

In tal modo la Lucarelli ha soddisfatto la tipologia di persona che commenta le foto della Ferragni con “sei anoressica, mangiati un panino!”.

-Battuta sul fatto che l’ultimo libro letto dagli sposi è il sussidiario: lei è una “fashion blogger” e lui è un rapper, quindi sicuramente sono due incolti che non leggono (ma anche se non amassero leggere non vuol dire che siano incolti).

In tal modo la Lucarelli ha appagato coloro che considerano i Ferragnez il simbolo dell’impoverimento culturale italiano.

-Il marito definito “ostaggio”: la Ferragni è una “fashion blogger”, pertanto è capricciosa e dispotica anche col marito, che sicuramente si lascia comandare a bacchetta in quanto a) uomo b) meno benestante.

In tal modo la Lucarelli ha accontentato chi ritiene che Fedez stia con la Ferragni solo per i soldi.

Conclusioni: alcune tipologie di persone, in particolar modo la Lucarelli, nutrono un’acredine del tutto particolare per Chiara Ferragni e Fedez. I motivi sono vasti e variegati, come abbiamo visto, talvolta insondabili, talvolta no; l’unica certezza è che le reazioni al matrimonio dei Ferragnez risultano, a nostro avviso, quasi più affascinanti dell’evento in sé.

Studio scientifico condotto dalla A essere sinceri associated.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...